Terapia Occupazionale | Fondazione Santa Lucia

Terapia Occupazionale

Autonomia e Indipendenza nella Vita Quotidiana

La Terapia Occupazionale mira a restituire alla persona il più alto grado di autonomia in un vasto numero di attività quotidiane: dalla cura personale alla casa, dalla scuola al lavoro, dal tempo libero alla guida di mezzi di trasporto. Il paziente è aiutato a migliorare la propria capacità di azione, sviluppando se necessario l’abilità di progettare, organizzare e compiere gesti secondo modalità alternative a quelle della persona normodotata. Vengono eseguiti anche test sulla postura e il movimento, per potenziare le capacità fisiche.

 

Ausilioteca

Un importante ambito d’intervento della Terapia Occupazionale riguarda strumenti, oggetti e ambienti utilizzati dal paziente. Una cucina multi-adattata e delle posate particolari facilitano l’alimentazione della persona disabile. La scelta della carrozzina più adatta alle caratteristiche fisiche e al tipo di disabilità della persona, è un altro fattore determinante per la qualità di vita. Presso l’Ausilioteca della fondazione vengono anche studiate e adattate al paziente tecnologie che aumentano le sue capacità di comunicazione oltre i limiti imposti dalla disabilità. Il Servizio di Terapia Occupazionale della Fondazione dispone anche di materiale termoplastico per i tutori e di accessori per la realizzazione di ortesi statiche.

 

Collaborazione con il Servizio Sociale

La terapia occupazionale si rivela centrale anche nella fase conclusiva di un ricovero ospedaliero. I terapisti collaborano in questo caso con il Servizio di Assistenza Sociale, per favorire il ritorno agli ambienti e alle attività della vita quotidiana. L’intervento riguarda sia l’autonomia di movimento del paziente che l’adattamento dell’ambiente alle esigenze della disabilità.

 

Come Accedere alla Riabilitazione

Il Servizio di Terapia Occupazionale si rivolge ai pazienti ricoverati presso l’Ospedale della Fondazione in regime ordinario o di day hospital e ai pazienti sottoposti a Riabilitazione Estensiva Ambulatoriale. Su richiesta del medico di riferimento, il terapista occupazionale valuta le possibilità d’intervento, analizzando le capacità residue del paziente e gli ausili da lui già utilizzati. Il progetto di riabilitazione occupazionale viene quindi condiviso con lo stesso paziente e i suoi famigliari o altri caregiver.

Terapia Occupazionale

Via Ardeatina, 354 – 00179 Roma

Ospedale – Piano 2

Tel. +39 06.5150.1508

Fax +39 06.5032.097

Orari: dal lunedì al venerdì, ore 08.00 - 19.00; sabato, ore 08.00 - 13.00