Patologie Trattate | Fondazione Santa Lucia

Patologie Trattate

La Fondazione Santa Lucia è un Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS), specializzato nel settore delle neuroscience e dotato di un ospedale di neuroriabilitazione di alta specialità (Codice 75) per il trattamento di pazienti con gravi deficit di origine neurologica.

 

Deficit neurologici: necessità di risposte adeguate alla complessità

Il danno neurologico grave colpisce molteplici funzioni dell’individuo e richiede un approccio interdisciplinare da parte di équipe multidisciplinari specializzate, con il supporto di spazi riabilitativi e tecnologie adeguati. I deficit possono riguardare funzioni vitali come la respirazione e l’alimentazione, la perdita delle capacità neuromotorie e la compromissione di funzioni cognitive come il linguaggio (afasia), l’attenzione, la memoria.

In alcuni casi il paziente colpito da grave cerebrolesione può anche aver attraversato un periodo di coma e presentare ancora, al momento del ricovero in struttura di neuroriabilitazione di alta specialità, un’alterazione del proprio stato di coscienza. Non c’è tuttavia correlazione tra coma e gravità del danno cerebrale. Ci sono pazienti che superano un periodo di coma senza presentare deficit funzionali che richiedano un approccio di neuroriabilitazione particolarmente intensivo, e ci sono viceversa soggetti che a causa di una grave cerebrolesione necessitano di un approccio neuroriabilitativo complesso e altamente specializzato pur non avendo attraversato un periodo di coma.

  

Principali patologie trattate

La Fondazione Santa Lucia IRCCS eroga percorsi di neuroriabilitazione di alta specialità per pazienti che presentano gravi deficit neurologici provocati principalmente da cerebrolesioni di origine traumatica, eventualmente accompagnate da periodi di coma, ictus cerebrale, malattie neurodegenerative come Parkinson e Sclerosi Multipla, lesioni del midollo spinale.

La Fondazione è inoltre dotata di un Centro di Neuroriabilitazione Infantile che prende in carico con priorità bambini di età inferiore ai 18 mesi e che presentano patologie complesse provocate principalmente da paralisi cerebrali infantili, gravi prematurità, gravi disturbi di alimentazione e comunicazione, disabilità intellettive, sindromi genetiche rare.

 

Tecnologie per la Riabilitazione

Il lavoro sinergico di personale medico-sanitario, ingegneri e ricercatori garantisce presso la Fondazione l’impiego di numerose tecnologie avanzate, a supporto della riabilitazione. L’Ausilioteca supporta a sua volta il paziente nell’adattamento alle esigenze personali di strumenti di mobilità e di comunicazione nonché nella scelta di soluzioni domotiche, utili a incrementare la sua autonomia nella vita quotidiana dopo le dimissioni dall’Ospedale.