La plasticità corticale nella demenza di Alzheimer: uno studio TMS-EEG | Fondazione Santa Lucia

La plasticità corticale nella demenza di Alzheimer: uno studio TMS-EEG

Il progetto valuta gli effetti di plasticità corticale indotti da un protocollo di stimolazione magnetica transcranica (TMS) e indagati attraverso l'uso combinato di TMS ed elettroencefalografia (EEG). Nello specifico, lo studio prevede la registrazione dei potenziali evocati transcranici prima e dopo l'applicazione di un protocollo di theta burst stimulation, in grado di indurre fenomeni di potenziamento o depressione a lungo termine. Il protocollo viene applicato in un gruppo di giovani, anziani sani e pazienti affetti da demenza di Alzheimer.

La valutazione delle modificazioni funzionali e disfunzionali della plasticità corticale, indotta sulla corteccia temporo-parietale specificatamente coinvolta nella demenza di Alzheimer, ha lo scopo di comprendere i meccanismi sottostanti l'invecchiamento sano e neurodegenerativo, e di identificare dei marcatori di reattività corticale e connettività cortico-corticale utili per la diagnosi e la prognosi clinica.

Research Unit 
Experimental Neuropsychophysiology Lab
Project Duration 
Settembre 2014 – Dicembre 2016.