Studio degli effetti della tDCS cerebellare sul comportamento sociale | Fondazione Santa Lucia

Studio degli effetti della tDCS cerebellare sul comportamento sociale

Il progetto mira a definire e caratterizzare il ruolo del cervelletto nel comportamento sociale. Per questo scopo verrà valutato l’effetto della modulazione dell'eccitabilità cerebellare mediante stimolazione elettrica transcranica con corrente continua (tDCS) su compiti che indagano specifiche componenti della cognizione sociale. Tra questi il riconoscimento di emozioni ed il contagio emozionale, la capacità di simulazione di stati mentali, l’anticipazione e la predizione di essi. Lo studio avrà anche l'obiettivo di implementare un protocollo di tDCS specifico per i pazienti con patologia cerebellare e disordini della cognizione sociale, per valutarne il possibile effetto terapeutico sulle prestazioni comportamentali.

L'insieme dei processi attraverso cui gli individui acquisiscono informazioni dall'ambiente, le interpretano e le recuperano dalla propria memoria, per comprendere se stessi ed il proprio mondo sociale adattando il comportamento di conseguenza, sono noti con il termine di cognizione sociale. L’elaborazione corretta di queste informazioni abilita una percezione accurata delle emozioni e delle intenzioni dell’altro. Questa elaborazione è controllata da una complessa rete neurale costituita sia da aree del lobo frontale che da strutture sottocorticali, ognuna delle quali sarebbe coinvolta in specifiche componenti. Già negli anni ‘50 è stato ipotizzato che il cervelletto potesse avere un ruolo nel riconoscimento delle emozioni grazie all’esistenza di multiple connessioni con aree limbiche e con specifiche aree del lobo frontale. Studi recenti hanno dimostrato consistenti attivazioni funzionali del cervelletto durante l’elaborazione emozionale e la percezione di stati affettivi. Infine sono state evidenziate alterazioni cerebellari strutturali e funzionali in pazienti affetti da patologie psichiatriche, come schizofrenia e autismo, caratterizzate da alterazioni nella Teoria della Mente che costituisce una componente centrale della cognizione sociale.

Research Unit 
Ataxia Research Lab
Project Duration 
Gennaio 2013 – Dicembre 2016.
Partner 

Laboratorio di Neuroscienze Cognitive, Dipartimento di Psicologia, Sapienza – Università di Roma