Caratterizzazione dei deficit frontali secondari a patologia cerebellare | Fondazione Santa Lucia

Caratterizzazione dei deficit frontali secondari a patologia cerebellare

Il progetto mira a caratterizzare il pattern delle alterazioni cognitivo-comportamentali di tipo frontale conseguenti a una patologia cerebellare per individuarne il substrato neuroanatomico. Le ipotesi attualmente utilizzate per spiegare le peculiarità di questo tipo di defict si fondano su anatomici e fisiologici che hanno dimostrato l’esistenza di connessioni anatomo-funzionali tra specifiche aree cerebellari e specifiche zone della corteccia prefrontale. Per questo in presenza di una lesione cerebellare l’alterazione funzionale che ne deriva sarebbe la conseguenza delle connessioni cerebello-prefrontali specificamente coinvolte.

Research Unit 
Ataxia Research Lab
Project Duration 
Gennaio 2013 – Dicembre 2016.
Partner 

Laboratorio di Neuroscienze Cognitive, Sapienza – Università di Roma