Role of alternative polyadenylation in cancer cells | Fondazione Santa Lucia

Role of alternative polyadenylation in cancer cells

Il progetto si propone di svelare l’impatto globale di due proteine sulla selezione dell’APA e di comprendere il meccanismo molecolare attraverso il quale queste proteine sono in grado di influenzare la scelta del PAS. Lo studio fornirà una maggiore comprensione dei meccanismi che controllano questo processo e potrà fornire nuovi bersagli molecolari per lo sviluppo di nuove terapie antitumorali.

La maturazione dell'RNA precursore è un processo fondamentale la cui aberrante regolazione ha una forte influenza sull'espressione genica della cellula. In particolare, la maturazione dell’estremità 3’ dell'RNA è guidata dal riconoscimento del segnale di poly(A) (PAS) ad opera di un complesso macromolecolare che, in sequenza, determinerà il taglio e l’aggiunta della coda di poliadenilazione all’RNA trascritto. I dati di sequenziamento dell’intero genoma hanno rivelato che circa la metà dei geni umani presentano più di un PAS nel loro 3’ UTR. Poiché l’utilizzo di PAS alternativi (APA) genera mRNAs con 3’ UTR diversi, e poiché la lunghezza del 3’ UTR influenza il destino di tale molecola, queste osservazioni suggeriscono un coinvolgimento della scelta dell’APA nella regolazione dell’espressione genica.

Un’aberrante regolazione dell’espressione genica è alla base di processi patologici, quali per esempio il cancro. Recenti evidenze hanno messo in luce come, durante l’oncogenesi, si osserva una riduzione globale nella lunghezza del 3’ UTR e, inoltre, sottotipi dello stesso tumore possono essere distinti in base al loro pattern di APA. Il Laboratorio ha identificato due proteine la cui deregolazione può alterare la scelta del PAS. I nostri risultati rivelano anche che queste due proteine sono in grado di interagire tra di loro e con i componenti del complesso macromolecolare di riconoscimento del PAS. Queste proteine sono entrambe up-regolate in molti tipi di tumore, e in particolare una di loro promuove la proliferazione e la sopravvivenza delle cellule del tumore prostatico.

Research Unit 
Neuroembriology Lab
Funding 

341.327,76 €

Project Duration 
Dicembre 2014 – Dicembre 2017.