Pianificazione delle visite ai pazienti ricoverati in ospedale | Fondazione Santa Lucia

Pianificazione delle visite ai pazienti ricoverati in ospedale

Nel rispetto delle vigenti normative finalizzate al contenimento della diffusione del Covid-19, la Direzione Sanitaria della Fondazione Santa Lucia ha stabilito una nuova pianificazione degli accessi all'ospedale da parte dei visitatori

I pazienti potranno ricevere la visita di un parente due volte a settimana per 30 minuti. I familiari potranno, quindi, non solo tornare a visitare i propri cari ma anche fare la loro parte nella "alleanza terapeutica" con l'equipe neuroriabilitiva, un aspetto scientificamente riconosciuto come una buona pratica in neuroriabilitazione ospedaliera di alta specialità. 

Il rapporto del paziente con le persone a lui più vicine e familiari è infatti importante per la stimolazione delle funzioni cognitive e per trovare incoraggiamento nel percorso di neuroriabilitazione che sta affrontando.

A tutti chiediamo una cortese collaborazione prendendo visione del presente schema che riporta la distribuzione delle visite per giorno ed orario, in base al numero di stanza e di letto di ricovero del malato, nonché rispettando i criteri definiti per le visite onde evitare un cortese ma fermo diniego di ingresso.

Invitiamo tutti a mantenere alta la guardia per prevenire il contagio da Covid-19, per accedere all'ospedale sarà necessario indossare correttamente la mascherina, effettuare una corretta igienizzazione delle mani, rispettare il distanziamento sociale e l'etichetta respiratoria. Non sarà possibile accedere all'ospedale caso di sintomi influenzali o di temperatura corporea, misurata all'ingresso, superiore a 37.5 °C .   

Ringraziamo tutte le persone che, anche in questo periodo di necessaria limitazione degli accessi all'ospedale, non ci hanno fatto mancare la loro comprensione e il loro sostegno.