Scienze Mediche di Interesse Logopedico in Età Evolutiva

SSD: 8059650

CFU: 6

Propedeuticità:

  • Scienze biologiche
  • Scienze biomediche
  • Scienze psicologiche e psicopedagogiche
  • Scienze biomediche e primo soccorso
  • Scienze umane - glottologia e linguistica
  • Scienze propedeutiche e metodologia della ricerca

Obiettivi: Conoscere e riconoscere la fisiopatologia delle più comuni affezioni del sistema stomatognatico. Conoscere le relazioni tra disfunzioni, postura e occlusione. Conoscere i sistemi di prevenzione delle patologie affliggenti lo splancnocranio. Conoscere i sistemi internazionali di identificazione dei mascellari e dei denti finalizzati alla trasmissione delle informazioni ed alla redazione delle cartelle cliniche. Conoscere le ripercussioni sistemiche delle affezioni stomatologiche. Utilizzare le cognizioni apprese per fornire/ottenere validi consensi informati dal paziente.

Esame: Attestato di profitto derivante dalla valutazione collegiale di tutti i docenti del corso integrato sugli apprendimenti relativi a tutti i moduli del corso, previo superamento di una prova scritta e orale.

 

Pediatria generale e specialistica

SSD: MED/38

CFU: 1

Docente: Dott. Giuseppe Scirè

Frequenza: Obbligatoria.

Obiettivi: Il corso di Laurea di I livello in Logopedia ha tra i suoi ambiti operativi professionali la prevenzione e il trattamento riabilitativo del linguaggio e della comunicazione in età evolutiva, spesso in collaborazione con le altre discipline dell´area pediatrica. È compito quindi dell’insegnamento delle Scienze Pediatriche fornire una preparazione di base riguardo i problemi generali della salute e della patologia dell'età neonatale, dell'infanzia e dell'adolescenza; lo sviluppo fisico e le tappe dello sviluppo psicomotorio con particolare attenzione a quelle dello sviluppo del linguaggio. Il corso vuole inoltre fornire una conoscenza di base dei problemi principali, per frequenza e per rischio, della patologia specialistica pediatrica per poter meglio, nell´ambito delle specifiche competenze, adattare gli interventi terapeutici alle peculiari caratteristiche dei pazienti in età evolutiva.

Didattica: Lezione frontale.

Esame: Attestato di profitto derivante dalla valutazione collegiale di tutti i docenti del corso integrato sugli apprendimenti relativi a tutti i moduli del corso.

Ore: 8 in aula; 17 di studio personale.

Programma:

  • Accrescimento e sviluppo: dal concepimento all’adolescenza.
  • Sviluppo psicomotorio con particolare riferimento al linguaggio.
  • Neonato: valutazione clinica e adattamento.
  • Concetto di vaccinazione e calendario vaccinale.
  • Pubertà: fisiologia e patologia.
  • Concetti di microbiologia
  • Malattie infettive in pediatria. Malattie esantematiche. Pertosse. Parotite epidemica. Scarlattina.
  • Apparato gastroenterico. Cause di diarrea nel bambino. Enteriti infettive. Celiachia. Fibrosi cistica. Stipsi.
  • Apparato respiratorio. Segni e sintomi delle affezioni delle vie respiratorie. Malattie delle vie  aeree superiori: rinite, sinusite, otite, mastoidite, faringotonsillite, laringite, epiglottidite, laringospasmo, laringotracheite. Malattie delle vie  aeree inferiori: bronchite, bronchiolite, polmonite, broncoplolmonite.
  • Obesità.
  • Convulsioni in corso di febbre

 

Neuropsichiatria infantile 1

SSD: MED/39

CFU: 1

Docente: Dott.ssa Laura Totonelli

Frequenza: Obbligatoria.

Obiettivi: Conoscenza dei principali quadri neuropsicologici infantili loro evoluzione, comorbidita e interazione con gli aspetti psicologici.

Esame: Attestato di profitto derivante dalla valutazione collegiale di tutti i docenti del corso integrato sugli apprendimenti relativi a tutti i moduli del corso.

Ore: 8 in aula; 17 di studio personale.

Programma:

  • Disturbi di linguaggio
  • Disturbi di apprendimento
  • Disprassie
  • Disturbo di attenzione con e senza iperattività
  • Caratteristiche neuropsicologiche del Ritardo Mentale
  • Disturbo delle funzioni esecutive

Testi:

  • Vincenzo Guidetti e Federica Galli, Manuali di Neuropsichiatria Infantile Vol 1 e Vol II, Il Mulino

 

Neuropsichiatria infantile 2

SSD: MED/39

CFU: 2

Docente: Dott.ssa Maria Pia Ferrari

Frequenza: Obbligatoria.

Obiettivi: Fornire i principali elementi di conoscenza relativi agli aspetti della  Salute Mentale in età Evolutiva  per permettere agli studenti  di orientarsi nella osservazione  di loro specifica competenza, acquisire un linguaggio adeguato a comprendere i profili clinici e riconoscere possibili situazioni di rischio e/o comorbilità spesso presenti nei bambini/adolescenti con disturbi di linguaggio.

Didattica: Lezione frontale.

Esame: Attestato di profitto derivante dalla valutazione collegiale di tutti i docenti del corso integrato sugli apprendimenti relativi a tutti i moduli del corso.

Ore: 16 in aula; 34 di studio personale.

Programma:

  • Campo di azione e modalità operative della neuropsichiatria infantile nelle sue diverse aree
  • I servizi di Tutela della Salute Mentale e Riabilitazione in Età Evolutiva
  • La salute mentale in età evolutiva
  • I fattori di rischio nella psicopatologia dell’età evolutiva: fattori individuali, fattori familiari Maltrattamento e abuso
  • Disturbi dell’attaccamento
  • Disturbi del funzionamento sociale con esordio nell’infanzia e adolescenza: Mutismo selettivo, Disturbi dell’attaccamento
  • Disturbi d’ansia, ansia da separazione, fobie, Disturbo Ossessivo-Compulsivo
  • Depressione in Età Evolutiva
  • Disturbi dell’alimentazione nell’infanzia e nell’adolescenza
  • Disturbo Oppositivo-provocatorio  e Disturbo della Condotta
  • Disturbi Psicotici

Testi:

  • Vincenzo Guidetti e Federica Galli, Manuali di Neuropsichiatria Infantile Vol 1 e Vol II, Il Mulino

 

Neuropsichiatria infantile 3

SSD: MED/39

CFU: 1

 

Odontostomatologia

SSD: MED/28

CFU: 1

Docente: Dott.ssa Francesca Salvia

Frequenza: Obbligatoria.

Obiettivi: Conoscere e riconoscere la fisiopatologia delle più comuni affezioni del sistema stomatognatico. Conoscere le relazioni tra disfunzioni, postura e occlusione. Conoscere i sistemi di prevenzione delle patologie affliggenti lo splancnocranio. Conoscere i sistemi internazionali di identificazione dei mascellari e dei denti finalizzati alla trasmissione delle informazioni ed alla redazione delle cartelle cliniche. Conoscere le ripercussioni sistemiche delle affezioni stomatologiche. Utilizzare le cognizioni apprese per fornire/ottenere validi consensi informati dal paziente. Conoscere le basilari funzioni assistenziali clinico-chirurgiche anche relative alla gestione delle complicanze.

Didattica: Lezione frontale.

Esame: Attestato di profitto derivante dalla valutazione collegiale di tutti i docenti del corso integrato sugli apprendimenti relativi a tutti i moduli del corso.

Ore: 8 in aula; 17 di studio personale.

Programma:

  • Introduzione allo studio del sistema masticatorio
  • Disfunzioni – abitudini viziate – malocclusioni – postura
  • La deglutizione normale e deviante
  • La prevenzione (igiene – alimentazione – abitudini di vita – sussidi farmacologici – controlli)
  • Odontoiatria pediatrica
  • Anatomia e fisiologia dell’apparato stomatognatico
  • Le dislalie
  • Le nomenclature
  • Le principali affezioni dell’apparato stomatognatico
  • Le protesi fisse e removibili - L’implantologia
  • Le estrazioni dentarie – indicazioni, controindicazioni e precauzioni
  • Il consenso informato