Mangement, Diritto e Promozione della Salute

SSD: 8059647

CFU: 8

Propedeuticità:

  • Scienze biologiche
  • Scienze biomediche
  • Scienze psicologiche e psicopedagogiche
  • Scienze biomediche e primo soccorso
  • Scienze umane - glottologia e linguistica
  • Scienze propedeutiche e metodologia della ricerca

Obiettivi: Il corso si prefigge l'obiettivo di far maturare nello studente le conoscenze sugli aspetti più rilevanti della sanità pubblica in Italia, sulla creazione ed l'evoluzione del servizio sanitario nazionale, sui  meccanismi economici in base ai quali si determina la spesa sanitaria e sul management delle strutture sanitarie.  Vuole consentire agli allievi di comprendere le azioni e interazioni dei determinanti di salute, i bisogni di salute, l'epidemiologia e la prevenzione delle malattie infettive e cronico degenerative nella popolazione e nell'ambiente di lavoro con particolare attenzione alla prevenzione dei rischi lavoro correlati e alla radioprotezione. Dare al discente elementi conoscitivi sul mercato del lavoro in generale ed in ambito sanitario, sulla contrattazione collettiva, sulle organizzazioni sindacali e i patronati. Inoltre ha l'obiettivo di rendere consapevole lo studente del valore etico e dell'agire responsabile del professionista della salute approfondendo gli aspetti del comportamento professionale e la deontologia caratterizzanti la professione del logopedista.

Esame: Attestato di profitto derivante dalla valutazione collegiale di tutti i docenti del corso integrato sugli apprendimenti relativi a tutti i moduli del corso.

 

Economia Applicata

SSD: SECS-P/06

CFU: 1

Docente: Dott. Alessandro Palombi

Frequenza: Obbligatoria.

Obiettivi:  Il crescente divario tra risorse disponibili e domanda di assistenza spinge a ricercare processi di razionalizzazione dell’uso delle risorse e nella gestione dei servizi sanitari. Il corso si propone di fornire un inquadramento generale, sotto il profilo teorico ed empirico, dei meccanismi economici in base ai quali si determina la spesa sanitaria e di esaminare con particolare attenzione la realtà istituzionale italiana, sottoposta negli ultimi anni ad un radicale processo di riforma.

Didattica: Lezione frontale.

Esame: Attestato di profitto derivante dalla valutazione collegiale di tutti i docenti del corso integrato sugli apprendimenti relativi a tutti i moduli del corso.

Ore: 8 in aula; 17 di studio personale.

Programma:

  • Elementi di economia ed economia sanitaria
  • Il bene salute
  • La domanda di prestazioni sanitarie
  • L’offerta di prestazioni sanitarie
  • Il mercato della salute e le valutazioni economiche
  • Organizzazione e finanziamento della sanità
  • Il sistema sanitario italiano

Testi:

  • R. Zanella, Manuale di economia sanitaria, Maggioli
  • M. D’Innocenzo, S. Trippetti, Argomenti di economia per le professioni sanitarie, McGraw-Hill
  • N. Dirindin, P. Vineis, Elementi di economia sanitaria, il Mulino
  • R. Levaggi, S. Capri, Economia Sanitaria, Franco Angeli

 

Sociologia dei processi economici e del lavoro

SSD: SPS/09

CFU: 1

Docente: Dott. Stefano Olivieri Pennesi

Frequenza: Obbligatoria.

Obiettivi:  L’obiettivo principale del corso è quello di fornire, ai discenti, gli strumenti conoscitivi essenziali del mondo del lavoro in genere e del’innovato mercato del lavoro in particolare. Elementi conoscitivi su: la contrattazione collettiva, organizzazioni sindacali e patronati, il ruolo/competenze degli Istituti di previdenza ed assistenza, il segmento imprenditoriale rappresentato dall’universo Cooperativo, con particolare riguardo per le cooperative sociali e gli enti no profit,  le pari opportunità tra uomo e donna, il Testo Unico sulla sicurezza e l’igiene nei luoghi di lavoro, le nuove opportunità occupazionali, ed in particolare l’impiego della forza lavoro immigrata. Gli aspetti essenziali della globalizzazione, la crisi economica nell’epoca della terziarizzazione del mercato del lavoro, il lavoro di assistenza e cura.

Didattica: Lezione frontale.

Esame: Attestato di profitto derivante dalla valutazione collegiale di tutti i docenti del corso integrato sugli apprendimenti relativi a tutti i moduli del corso.

Ore: 8 in aula; 17 di studio personale.

Programma:

  • Il lavoro e le sue emergenze – definizione crisi sitemica
  • Qualità e quantità del lavoro “buono” - Occupabilità
  • Lavoro astratto e lavoro concreto – il Telelavoro
  • Flessibilità del lavoro – lo strumento dei voucher
  • Taylorismo e organizzazione del lavoro
  • Trasformazione del mercato del lavoro – formazione lavoro
  • Gestione delle risorse umane
  • Responsabilità sociale dell’impresa
  • L’impresa e il suo legame con la comunità sociale
  • Il Bilancio sociale dell’impresa
  • Globalizzazione del mercato del lavoro
  • Nuove forme di lavoro nella new economy-green economy
  • Incremento e tipologia della forza lavoro immigrata
  • Lavoro in ambito socio-sanitario
  • Mercato del lavoro – la flessibilità - gli attori (occupati, disoccupati, inattivi)
  • Regolazione istituzionale - Ccnl, norme e politiche del lavoro
  • Organizzazioni sindacali – le rappresentanze sindacali le RSU – RSA
  • I servizi dei Patronati – Centri assistenza fiscale - Caf – servizi agli iscritti
  • Tempi di lavoro e tempi di vita – la delocalizzazione
  • Mobilità professionale e vita lavorativa – emigrazione intellettuale
  • Pendolarismo lavorativo e qualità della vita
  • La sicurezza nei luoghi di lavoro - Decreto Legislativo 81/2008
  • Il nuovo Testo Unico - sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro
  • Documento valutazione rischi e figure di riferimento
  • Le cooperative – centrali di rappresentanza - tipologie
  • Le imprese profit e le imprese no profit Lavoro: il welfare state (sistemi di protezione sociale)

Testi:

  • Olivieri Pennesi Stefano, Dove (è) il lavoro, Aracne, 2014

 

Diritto del Lavoro

SSD: IUS/07

CFU: 1

Docente: Dott.ssa Vanessa Carancini

Frequenza: Obbligatoria.

Obiettivi:  Le lezioni hanno l’obiettivo di far conseguire allo studente l’acquisizione della conoscenza di base della disciplina del rapporto di lavoro, dalla sua costituzione alla sua estinzione, con cenni ai rapporti di lavoro speciali e al diritto sindacale.

Didattica: Lezione frontale.

Esame: Attestato di profitto derivante dalla valutazione collegiale di tutti i docenti del corso integrato sugli apprendimenti relativi a tutti i moduli del corso.

Ore: 8 in aula; 17 di studio personale.

Programma:

  • Definizione di diritto del lavoro;
  • Definizione delle fonti del diritto del lavoro;
  • Principi costituzionali in materia di lavoro;
  • Definizione di contratto collettivo nazionale di lavoro;
  • Il contratto individuale di lavoro;
  • Elementi necessari del contratto individuale di lavoro;
  • Forma del contratto di lavoro;
  • Elementi accidentali;
  • Presupposti soggettivi del contratto individuale di lavoro;
  • Presupposti oggettivi del contratto individuale di lavoro;
  • Funzione del patto di prova;
  • Soggetti del rapporto di lavoro;
  • Obblighi del datore di lavoro;
  • Obblighi del prestatore di lavoro;
  • Poteri del datore di lavoro
  • Diritti del prestatore di lavoro;
  • Mobbing, Sanzioni disciplinari;
  • Principali elementi dell’obbligo di sicurezza del datore di lavoro;
  • Cause di sospensione del rapporto di lavoro;
  • Periodo di comporto
  • Cause di cessazione del rapporto di lavoro;
  • Definizione di lavoro a progetto;
  • Definizione di sindacato;
  • Rappresentanza sindacale unitaria

 

Igiene Generale e Applicata

SSD: MED/42

CFU: 1

Docente: Dott. Angelo Rossini

Frequenza: Obbligatoria.

Obiettivi:  Il corso di Igiene generale e applicata include elementi di metodologia epidemiologia, la prevenzione generale e speciale, l'igiene ambientale e l'organizzazione e programmazione sanitaria. Al termine di corso lo studente dovrà conoscere il significato degli indicatori sanitari, la situazione sanitaria generale del nostro Paese, possedere le nozioni di metodologia epidemiologica per leggere e interpretare i lavori scientifici, conoscere i concetti fondamentali di profilassi delle malattie infettive e prevenzione delle malattie cronico degenerative, avere nozioni generali di organizzazione, programmazione sanitaria e igiene ambientale.

Didattica: Lezione frontale.

Esame: Attestato di profitto derivante dalla valutazione collegiale di tutti i docenti del corso integrato sugli apprendimenti relativi a tutti i moduli del corso.

Ore: 8 in aula; 17 di studio personale.

Programma:

  • Introduzione all’epidemiologia. Misure di frequenza, i concetti di incidenza, prevalenza. Principali indicatori dello stato di salute della popolazione. Epidemiologia e profilassi delle patologie infettive con particolare riferimento alle Infezioni Correlate all’Assistenza.
  • Epidemiologia e prevenzione delle patologie cronico degenerative.
  • Prevenzione Primaria, Secondaria e Terziaria. L’organizzazione sanitaria italiana nazionale e regionale

Testi:

  • C. Signorelli, Igiene - Epidemiologia - Sanità Pubblica - Secrets - Domande e risposte, SEU, Edizione VI 10/2011

 

Medicina del Lavoro e radioprotezione

SSD: MED/44

CFU: 2

Docente: Dott. Angelo Rossini

Frequenza: Obbligatoria.

Obiettivi:  Lo studente dovrà essere in grado di definire i concetti di rischio e di fattore di rischio per la salute umana, saper identificare i rischi per la salute negli ambienti di lavoro in particolare nella realtà lavorativa sanitaria, individuare le modalità di prevenzione nei luoghi di lavoro. Al termine di corso lo studente dovrà: conoscere i principi generali della valutazione del rischio, conoscere i principi fondamentali di prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali, conoscere l’evoluzione normativa in tema di prevenzione nei luoghi di lavoro.

Didattica: Lezione frontale.

Esame: Attestato di profitto derivante dalla valutazione collegiale di tutti i docenti del corso integrato sugli apprendimenti relativi a tutti i moduli del corso.

Ore: 16 in aula; 34 di studio personale.

Programma:

  • Epidemiologia delle patologie lavoro correlate.
  • La legislazione italiana il decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626 e l'evoluzione della normativa per la prevenzione sui luoghi di lavoro.
  • Il decreto Legislativo 81 del 2008.
  • La valutazione del rischio nei luoghi di lavoro, ruoli ed obblighi delle figure coinvolti nella prevenzione dei rischi sui luoghi di lavoro.
  • La sorveglianza sanitaria.
  • Le misure di prevenzione.
  • I rischi occupazionali.
  • Il rischio biologico, il rischio chimico, il rischio ergonomico, il rischio psicologico e il benessere organizzativo, il rischio fisico e la radioprotezione con particolare attenzione all'area lavorativa sanitaria

Testi:

  • C. Signorelli, Igiene - Epidemiologia - Sanità Pubblica - Secrets - Domande e risposte, SEU, Edizione VI 10/2011

 

Filosofia Morale

SSD: M-FIL/03

CFU: 1

Docente: Dott. Claudio Fiorillo

Frequenza: Obbligatoria.

Obiettivi:  Il corso di Filosofia Morale si propone di aprire agli studenti la via della consapevolezza del valore etico del loro agire responsabile come operatori sanitari in un mondo, quello medico, che si connota come luogo dell’esperienza-limite della sofferenza. Al fianco di norme giuridiche e pratiche, la riflessione etica si propone di responsabilizzare i futuri operatori sanitari al fine di renderli professionalmente e umanamente pronti non solo a seguire le “regole” della loro professione, ma anche a saperle applicare e a saper interpretare, volta a volta, la situazione-limite sempre unica e irripetibile della sofferenza personale. In quest’ottica la morale non si riduce a una serie di precetti da rispettare ma, al contrario, diviene una questione sempre aperta sull’imprescindibile e costante destinazione umanitaria dell’agire professionale.

Didattica: Lezione frontale.

Esame: Attestato di profitto derivante dalla valutazione collegiale di tutti i docenti del corso integrato sugli apprendimenti relativi a tutti i moduli del corso.

Ore: 8 in aula; 17 di studio personale.

Programma:

  • Introduzione alla filosofia e alla filosofia morale
  • Concetti filosofici fondamentali
  • La riflessione filosofica di fronte alla sofferenza
  • Etica e riabilitazione
  • La questione etica
  • L’uomo come soggetto e oggetto dell’etica
  • Morale prescrittiva e morale della responsabilità
  • Libertà e decisione
  • Valore e responsabilità. Tracce per la costruzione di un’etica professionale dell’operatore sanitario
  • La comunicazione medico-paziente
  • Gestione della sofferenza
  • Il valore nella professione dell’operatore sanitario

Testi:

  • C. Fiorillo, Rischio e responsabilità. Una questione etica tra abilità tecnica ed ethos umanitario
  • AA.VV., Bioetica e riabilitazione, Documento del Comitato Nazionale di Bioetica, 2006