Infermieristica in Medicina e Chirurgia d'Urgenza e Area Critica

CFU: 7

Propedeuticità:

  • C.I. Scienze Infermieristiche I
  • C.I. Scienze Infermieristiche II
  • C.I. Scienze Infermieristiche III
  • C.I. Scienze Infermieristiche IV
  • C.I. Infermieristica Materno Infantile

Obiettivi: Al termine del Corso Integrato di Infermieristica in Medicina e Chirurgia d’Urgenza ed Area Critica lo studente dovrà essere in grado di conoscere l'organizzazione del soccorso sanitario sul territorio e in ospedale, i mezzi e gli strumenti utilizzati per fronteggiare le emergenze e urgenze sanitarie, le procedure legate agli interventi di assistenza infermieristica rivolti alla persona in condizioni critiche sia in ambito medico che chirurgico. Dovrà saper applicare i principi dell'Anestesiologia e Farmacologia alle situazioni di emergenza urgenza.

 

Farmacologia

SSD: BIO/14

CFU: 2

ObiettivI: Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di conoscere caratteristiche, modalità d’impiego, dosaggio, effetti collaterali dei principali farmaci utilizzati nelle emergenze. Dovrà conoscere i principi generali della tossicologia e degli avvelenamenti e i criteri di intervento in caso di intossicazione.

Programma:

  • Sostegno farmacologico nelle emergenze di carattere medico e chirurgico dall’età pediatrica alla età adulta di interesse cardiovascolare, respiratorio, renale, gastrointestinale e neurologico
  • Principi generali sull’azione dei veleni, diagnosi di laboratorio, gestione dell’assunzione di tossici per via digestiva, per contatto cutaneo, per via endovenosa, per inalazione
  • urgenze/emergenze tossicologiche, overdose da stupefacenti, intossicazioni ambientali e di carattere psichiatrico
  • Farmacologia clinica delle condizioni di urgenza-emergenza
  • Terapia farmacologica del dolore

 

Medicina Interna - Medicina d’Urgenza e Pronto Soccorso

SSD: MED/09

CFU: 1

Obiettivi: Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di mettere in atto tutte le azioni di supporto alle funzioni vitali in una situazione medica d'emergenza anche extraospedaliera. Dovrà essere in grado di effettuare il triage del paziente critico in pronto soccorso medico.

Programma:

  • Definizione di pronto soccorso medico ed emergenze mediche
  • Turbe del sistema cardiocircolatorio, dolore toracico e dispnea, cardiopatia ischemica acuta, insufficienza cardiaca acuta (asma cardiaca, EPA), shock (fisiopatologia, classificazione, approccio clinico), malattia trombo-embolica ed embolia polmonare, crisi asmatica, urgenze ed emergenze ipertensive
  • Turbe della coscienza, stroke,
  • Trattamento dell’ipo e iperglicemia
  • Colpo di calore, annegamento
  • Tossicodipendenze da alcool e droghe (classificazione, fisiopatologia,intossicazione acuta, sindromi da astinenza)

 

Chirurgia Generale -  Chirurgia d’Urgenza e Pronto Soccorso

SSD: MED/18

CFU: 1

Obiettivi: Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di mettere in atto tutte le azioni di supporto alle funzioni vitali in una situazione chirurgica d'emergenza anche extraospedaliera. Dovrà essere in grado di effettuare il triage del paziente critico in pronto soccorso chirurgico.

Programma:

  • Definizione di pronto soccorso chirurgico ed emergenze chirurgiche
  • Politraumatismi: principi generali di fisiopatologia di gestione e stabilizzazione. Elementi diagnostici e terapeutici nel:
  • Trauma toracico, pneumotorace, pneumomediastino, pneumopericardio
  • Trauma addominale, emorragie digestive, pneumoperitoneo, lesioni organi cavi
  • Trauma pelvico e genito urinario
  • Infortunio da corrente elettrica, ustioni

 

Anestesiologia

SSD: MED/41

CFU: 1

Obiettivi: Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di mettere in atto le pratiche e gli interventi di anestesia e rianimazione in caso di emergenza ospedaliera ed extraospedaliera.

Programma:

  • Manovre di pronto soccorso e trasporto del paziente critico
  • Supporto cardiocircolatorio e respiratorio, monitoraggio clinico e strumentale della funzione cardiovascolare e respiratoria:
  • Pervietà delle vie aeree, massaggio cardiaco esterno, ventilazione polmonare, defibrillazione accessi vascolari
  • Rianimazione e protezione della funzione neurologica: monitoraggio clinico e strumentale della funzione cerebrale. Diagnosi clinica e strumentale di morte cerebrale
  • Complicanze del trattamento intensivo in emergenza
  • Monitoraggio dei parametri fisiologici
  • Rianimazione cardiocircolatoria
  • Monitoraggio clinico e strumentale della funzione respiratoria

 

Infermieristica Clinica Area Critica

SSD: MED/45

CFU: 2

Obiettivi: Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di riconoscere le priorità assistenziali e gli interventi nelle situazioni critiche in ambito ospedaliero ed extraospedaliero.

Programma:

  • Dipartimento di emergenza e trauma center: organizzazione e finalità operative
  • Infermiere di Area Critica: definizione ed area di intervento.
  • Sistema di emergenza – urgenza sanitaria “118”: organizzazione e finalità operative.
  • Catena della sopravvivenza: definizione e fasi di attuazioni.
  • Esame ObiettivI dell’infortunato: definizione, approccio e trattamento
  • Approccio psicologico al paziente e alla famiglia nelle emergenze e nelle situazioni critiche
  • Triage extraospedaliero: metodo, il metodo START e CESIRA, indici di gravità, procedure di valutazione e trattamento.
  • Dispatch Life Support: definizione metodo e procedure operative
  • Basic Life Support (BLS) e defibrillazione precoce: definizione, scopi, linee guida di attuazione – defibrillatori automatici e semiautomatici, manuali: differenze tecniche, indicazioni e modalità d’uso.
  • Advanced Life Support (ALS): definizione, scopi e gestione delle vie aeree: intubazione endotracheale (orotracheale e nasotracheale), obiettivi, scopi, materiale impiegato, descrizione della metodica, complicanze.
  • Intubazione bronchiale selettiva (tubo di Carlens e tubo di White) – obiettivi, descrizione della metodica, complicanze – maschera laringea e altri dispositivi per la gestione delle vie aeree.
  • Advanced Trauma Life Support (ATLS) sequenza ABCDE nel politraumatizzato, manovra di estricazione, rimozione di un casco, manovra di log roll, dispositivi per il trasporto del politraumatizzato: collare cervicale, barella a cucchiaio, asse lungo di sostegno (spinale), pantaloni antishock, dispositivi per l’immobilizzazione delle fratture.
  • Triage intraospedaliero
  • Tracheotomia e cricotiroidotomia: indicazioni, scopi, materiale impiegato e controindicazioni.
  • Controllo di emorragie causate da traumi, shock ipovolemico - rilevazione della pressione venosa centrale
  • Trattamento delle ferite, traumi, emergenze termiche, reazioni anafilattiche, avvelenamenti, abuso di sostanze tossiche, violenze sessuali morte del paziente in primo e pronto soccorso e in area critica
  • procedure e protocolli di macro e maxi emergenze in ambito ospedaliero e territoriale